Progetto Italiano per stranieri

LavagnaIl territorio di Vignola vede una presenza di cittadini stranieri, sempre in aumento, pari oggi a circa il 15% della popolazione.

Assai più alta risulta naturalmente  l’ incidenza sulla popolazione minorile in età scolare.

Se guardiamo infatti alla popolazione straniera per fasce d’età, vediamo che gli stranieri sono il 18,0% nelle scuole primarie; 18,5% nelle scuole secondarie di I grado; 15,5% nelle scuole secondarie di II grado.

Ciò provoca una enorme difficoltà nel sistema scolastico, il quale fatica a formare in modo efficace questi alunni che avrebbero bisogno di essere accolti e formati sia nella lingua italiana, sia nelle abilità di studio, sia ancora nella educazione civile e nel senso di appartenenza alla nostra comunità, anche per provare rispondere alle aspettative dei giovani di seconda generazione e per evitare i rischi sociali connessi alla loro continua disillusione.

Il fatto che circa la metà degli studenti stranieri siano avviati nella migliore delle ipotesi agli studi professionali (“canalizzazione”del percorso degli studi) provoca una preoccupante discriminazione e marginalizzazione di molti giovani.

In risposta a ciò l’ Ass. Ace propone la seguente articolazione del progetto “Prima, durante e dopo la scuola”.

Questa parte del progetto ha come obiettivo generale la realizzazione di interventi volti all’assolvimento dell’obbligo scolastico-formativo, per prevenire e arginare la dispersione scolastica degli allievi stranieri. La fascia di intervento privilegiato è quella corrispondente a giovani tra i 11 e i 14 anni che  seguono il percorso scolastico della secondaria di primo. Il corso è attivo tutto l’anno e si articola in varie proposte:

  • Corso di base per alunni di recente immigrazione: attività in piccoli gruppi incentrata sull’acquisizione del livello base  della lingua italiana, prima dell’ inizio delle lezioni mattutine (dal 1 al 14 settembre);
  • Corso di consolidamento: attività in piccoli gruppi, pomeridiana, incentrata sul miglioramento del possesso della lingua italiana, che affianca quella che si svolge a scuola;
  • Corso di approfondimento e metodo di studio: attività in piccoli gruppi, pomeridiana, il più possibile mirate sulle esigenze di ciascuno studente, seguite da tutor che offrono supporto allo studio a tutto tondo, non solo della lingua italiana;
  • Corso di sostegno allo studio e per la preparazione dell’esame di Stato rivolto alle classi terze;